Home Calciomercato Il ritorno di Pogba è stato davvero un affare per la Juve?

Il ritorno di Pogba è stato davvero un affare per la Juve?

Paul Pogba
Foto: Paul Pogba / Muhammad Ashi, Wikimedia Commons

Archiviata la pausa Mondiali con la vittoria dell’Argentina, la Juve prosegue la sua preparazione in vista dei prossimi impegni previsti per la prima settimana di gennaio. Il ritorno in campo di Pogba appare sempre più lontano, con il francese che, per questa stagione, non è ancora riuscito a macinare un minuto con la maglia dei bianconeri. Ma il suo acquisto è stato davvero un affare per il club?

Pogba e il ritorno alla Juventus: i dettagli

Tornato in quel di Torino la scorsa estate, Paul Pogba era stato subito considerato uno dei migliori affari conclusi dalla società. Infatti, dopo il suo trasferimento al Manchester United avvenuto sei anni fa e costato 105 milioni di euro agli inglesi, il centrocampista ha scelto di rientrare in Italia con un’operazione che ha permesso alla Juve di ottenerlo a parametro zero.

Per lui un contratto della durata di quattro anni a otto milioni di euro netti più eventuali bonus, una manovra che sembrava essere più che vantaggiosa per i bianconeri. Ad oggi, però, il francese non è ancora rientrato dall’infortunio che lo sta tenendo fuori da quasi cinque mesi e questo complica sempre di più la sua posizione.

Affare Pogba: tutti i costi dell’operazione fino ad oggi

Secondo le ultime voci che circolano alla Continassa, il suo rientro è slittato per il prossimo febbraio. Pogba, infatti, sta proseguendo un programma di preparazione personalizzato e, come detto anche dal tecnico Massimiliano Allegri, “non ha fatto nemmeno un metro di allenamento”.

Dubbi ai quali sembra impossibile trovare una risposta, con il centrocampista che, fino a questo momento, ha dimostrato di essere solo un costo per la Juventus, per l’esattezza 5,24 milioni di euro lordi, così come riportato anche da Sport Mediaset.

Articolo precedenteKit compleanno Juventus: come realizzare una festa perfetta
Articolo successivoCome sta andando la Juventus in Borsa