Home Champions League Le parole di Andrea Pirlo dopo il disastro contro il Porto

Le parole di Andrea Pirlo dopo il disastro contro il Porto

Andrea Pirlo obiettivi Juve
Foto: Andrea Pirlo / Getty Images

La Juve ha perso per 2-1 contro il Porto nella partita di andata degli ottavi di Champions League, concedendo due reti in 100 secondi. 80 quelli che passano dal fischio d’inizio alla rete di Taremi, 20 quelli che servono a Marega in avvio di ripresa per raddoppiare. La rete di Federico Chiesa nel finale tiene viva la qualificazione, ma servirà una Juve completamente diversa per riuscire a passare il turno.

Porto-Juve: le dichiarazioni di Andrea Pirlo

“L’approccio è cambiato dopo un minuto, perché quando prendi un gol così dopo un minuto di gioco mancano le sicurezze. I ragazzi si sono un po’ abbattuti e loro hanno potuto fare la partita che volevano, chiudendosi e ripartendo – ha dichiarato Pirlo in sala stampa al termine della partita -. Fortunatamente siamo riusciti a rimettere in pista la gara di ritorno con il gol di Chiesa. Non avremmo dovuto giocare questo tipo di partita ed è un peccato, avremmo potuto fare meglio. Avevamo preparato una partita diversa, avremmo voluto attaccare la profondità sia con gli attaccanti che con gli esterni e avremmo dovuto far girare più velocemente la palla, perché loro si stringevano bene, ma lasciavano spazio sulle fasce. Rimanendo in mezzo invece – ha concluso il tecnico bianconero -, con 11 avversari dietro la linea della palla, diventa tutto più difficile”.